Non solo Terni!

A marzo 2013 abbiamo deciso di andare a trovare Federico e Kajal a Terni.
Abbiamo alloggiato all’hotel Tulipano, un albergo moderno con vista su questo scempio….
tulipano
Dopo un rapido giro per la città che è piuttosto piccola e si visita in pochissimo tempo, ci hanno accompagnato a visitare Carsulae.
Carsulae era un’antica città di epoca romana posta lungo il ramo occidentale della via Flaminia, che attraversa la città in senso nord – sud.
la via flaminia
Abbandonata già in epoca remota a seguito di vari smottamenti del terreno, è ancora in parte sepolta sotto alcuni metri di terreno.
La visita è stata molto piacevole, riscaldati dal tepore del sole abbiamo percorso la Via Flaminia e abbiamo visto l’impianto termale, la Chiesa di San Damiano (edificata in epoca medievale con materiali prelevati dalle rovine carsulane), il Foro, l’Arco di San Damiano, il Teatro, l’Anfiteatro…
panoramica Carsulae
chiesa di San Damiano
affresco
arco
La cena in albergo si è fatta un po’ attendere (c’erano un gruppo di ciclisti e quindi abbiamo cenato tardissimo) ma è stata squisita, veramente cibo di ottima qualità!
cibo2 cibo1 cibo
Il giorno dopo ne abbiamo approfittato per fare un giro a Piediluco e al lago che come ricordavo è molto carino.
La passeggiata è stata piacevole e subito dopo ci siamo rifocillati con un ottimo pranzo presso la trattoria “Da Giosefatta” in Via Cioffi, 3.
Nel pomeriggio abbiamo approfittato del fatto che era la giornata del FAI per visitare Villa Bosco (ora Tomaselli), opera dell’arch. Alberto Legnani ed edificata nel 1938 quale residenza estiva dell’industriale Adolfo Bosco. La visita sin dal principio si è rivelata strana, innanzitutto la villa doveva essere in stile razionalista ma esternamente non dava asssolutamente l’idea di questo.
Infatti la guida ci ha spiegato che la villa nel corso degli anni è stata stravolta, totalmente cambiata…. E poi durante la spiegazione un signore era particolarmente attento ed è intervenuto raccontandoci di essere stato un dipendente del Signor Bosco… Carramba che sorpresa!
Arriva finalmente il momento di entrare e la guida ci affida per il resto della spiegazione ad un ragazzo piuttosto giovane che si rivelerà essere il figlio del proprietario attuale della villa, che ci mostra gli arredi (in parte originali) nonché la sua camera, quella della sorella e il resto delle stanze!
La villa è senz’altro bella ma l’aspetto di maggior pregio è senz’altro la splendida vista panoramica sul lago!
Villa Bosco e vista
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...