La tollerante Frisco!

Sto ascoltanto al tg la notizia di un aereo che si è schiantato all’aeroporto di San Francisco e ho ripensato al mio viaggio negli Usa e a “Frisco” (come affettuosamente viene chiamata la città)avvenuto ad agosto 2007.

Ricordo che l’arrivo è stato piuttosto emozionante perché l’aeroporto è vicinissimo alla baia e quindi man mano che l’aereo scende di quota sembra di atterrare sull’acqua… per quei poveri passeggeri purtroppo dev’essere stato invece bruttissimo!

Quando si arriva a San Francisco è necessaria qualche ora di ambientamento, ricordo che mi colpì molto l’elevata concentrazione di mendicanti, cosa a cui si fa presto l’abitudine (purtroppo).

Molti si vedono rovistare nei cestini alla ricerca di lattine usate che poi rivendono (essendo di alluminio) e si vedono andare in giro per la città con i sacchi pieni… Anche durante la notte ricordo il rumore del rovistare e trascinare lattine…

Mi era piaciuta molto la zona di Fisherman’s Wharf dove al Pier 39 avevo visto tantissimi leoni marini spaparanzati al sole, ci sono poi una serie di ristorantini molto carini, tra cui il Bubba Gump Shrimp (del film Forrest Gump). Da qui si parte anche per Alcatraz!

USA 2007 295
USA 2007 293
USA 2007 284
Abbiamo visitato il carcere di massima sicurezza di Alcatraz che ha avuto “ospiti” illustri quali Al Capone… Il carcere si trova in un’isola della baia di San Francisco anche ad agosto immersa nella nebbia e se qualcuno avesse voluto fuggire avrebbe trovato gli squali ad attenderlo… Qui è stato girato il film The Rock.
A San Francisco è d’obbligo vedere Lombard Street che vanta il primato di “strada più tortuosa del mondo”,
 USA 2007 182
consiglio di fare un giro sui cable car, tram storici in legno che salgono lungo le strade di San Francisco anche perché arriverà un momento in cui sarete stanchi di arrampicarvi su per un’altra collina…
USA 2007 160
USA 2007 166
la visita alle “7 sorelle” in Alamo Square  ovvero sette case in legno dell’epoca vittoriana, “sopravvissute” nel tempo ai vari incendi che hanno più volte devastato la città,il Golden Gate Bridge (perennemento immerso nella nebbia) e poi i quartieri a forte impronta italiana e cinese, la Transamerica Pyramid e ancora la Cattedrale della Grazia che ha al suo interno la AIDS Interfaith Chapel, la cui pala d’altare è opera del grafico Keith Haring morto di AIDS. Un pannello in patchwork ricorda le vittime di questa malattia in tutto il mondo.
USA 2007 304
USA 2007 198
USA 2007 237
USA 2007 219
USA 2007 233
La cosa più bella di questa città è senz’altro il clima di libertà e tolleranza che si respira, c’è posto per tutti e Frisco accoglie chiunque senza nessuna discriminazione sessuale, religiosa, economica…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...