Un ricordo doloroso

Immagine

Ogni anno l’ultimo lunedì di maggio viene celebrato il Memorial Day (quest’anno è stato ieri 27 maggio 2013)

Il 28 maggio 1989 per la prima volta un presidente degli Stati Uniti, George Bush, ha celebrato il Memorial Day al cimitero Americano di Nettuno.

Se vi trovate quindi dalle parti di Nettuno, vi consiglio di visitarlo per far si che la storia non sia soltanto qualcosa da studiare nei libri di scuola ma qualcosa di tangibile e concreto e far si che alcuni episodi, seppur dolorosi, non vengano dimenticati.

Il cimitero venne creato come cimitero temporaneo il 24 gennaio 1944 dopo soli due giorni dallo sbarco di Anzio in ricordo dei soldati americani che morirono durante la seconda guerra mondiale.

Ha una superficie di 311.542 m². All’ingresso c’è una piccola isola lacustre con dei cipressi. Subito dietro c’è un viale costeggiato da 7.862 lapidi bianche.

Vederle così tutte perfettamente allineate con lo sguardo che sembra non riuscire a vedere fin dove arrivano, è veramente impressionante!

Ci sono 490 tombe di coloro che non poterono essere identificati e anche 12 crocerossine sono sepolte qui.

Il sacrario è inserito in un peristilio dove si erge il monumento ai “Frateli in armi” che simboleggio il soldato ed il marinaio americani ognuno con il braccio intorno alle spalle dell’altro.

Il peristilio ospita una cappella sulle cui pareti in marmo sono incisi i nomi dei 3.094 dispersi di cui 2.031 dell’esercito e dell’aviazione  e 1.063 della marina. Sopra l’abside, è scolpito “Qui sono registrati i nomi degli americani che hanno dato la vita al servizio del loro paese e che riposano in tombe sconosciute”. C’è anche una stanza con le mappe raffiguranti le operazioni militari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...